LA FIGURA PROFESSIONALE



  • Orientare significa scegliere e utilizzare gli strumenti piu' adatti per sostenere e incrementare le capacita' che consentono alla persona di porsi in modo consapevole ed efficace in ogni situazione di transizione (esistenziale, scolastica, formativa, professionale).
    L'orientamento è un processo diacronico che spiega al meglio la sua efficacia se organizzato in maniera tale da accompagnare la persona per tutto il corso della sua vita; un'azione continua, fondata su principi universali:

    tutto cio' che ci circonda non e' un ostacolo ma, se ben compreso, una risorsa e una possibilita';

    flessibilita' e propensione al cambiamento sono gli elementi cardine del paradigma esistenziale del XXI secolo.
    L'uomo, cosi' orientato, si trasforma in un soggetto critico e progettante, capace di partecipare in modo autentico e libero, all'incontro/scontro con la societa' e con l'altro da se'.
    Dalle esperienze dei Paesi piu' avanzati dell'Unione Europea e dai documenti pubblicati in materia da Bruxelles, si ricava il dato incontrovertibile per cui l'orientamento e' ormai considerato come parte integrante del percorso formativo di ogni persona e, quindi, come risorsa indispensabile per pianificare al meglio il proprio progetto di vita.
    La parola orientamento indica sia la capacita'/competenza del soggetto di autodeterminarsi (orientarsi), governando con successo le proprie esperienze formative/lavorative, cimentandosi con i continui cambiamenti, la crescente complessita', l'incertezza della vita sociale, sia le azioni di aiuto (orientare) tese a costruirla/potenziarla. Orientare significa porre l'individuo nella condizione di prendere coscienza di se', di progredire per l'adeguamento dei suoi studi e della sua professione rispetto alle mutevoli esigenze della vita con il duplice obiettivo di contribuire al progresso della societa' e raggiungere il pieno sviluppo della persona (Raccomandazione conclusiva sul tema dell'orientamento, Congresso Unesco, Bratislava 1970).
    L'orientatore possiede abilita' personali, conoscenze e competenze che gli consentono:

    di analizzare le necessita' e i bisogni dell'essere umano;

    di promuovere l'empowerment della persona, valorizzandone la dimensione progettuale;

    di progettare interventi di orientamento personalizzati e ritagliati sulle specifiche caratteristiche del contesto;

    di essere un coach capace di sviluppare autonomia e responsabilita' della persona, attraverso un processo dialogico e interattivo che, tenendo sempre al centro la soggettivita' di chi chiede consulenza, trasmette fiducia, integrita' e onesta';

    di valutare ed elaborare giudizi sull'intero processo di orientamento e di condividerli con la persona che, cosi', ha immediatamente un metro per riflettere sull'esperienza e sulle decisioni assunte.
    Il rapporto OCSE Career Guidance and Public Policy sottolinea il ruolo centrale assunto dal principio del lifelong learning, di cui l'orientamento costituisce un elemento indispensabile; nel documento si evidenzia un'evoluzione decisiva delle aspettative dei decisori politici: visti i risultati raggiunti in Paesi come la Gran Bretagna, la Francia, l'Olanda, la Germania o i Paesi Scandinavi, da tradizionale pratica di aiuto alla persona, l'orientamento e' promosso a strumento utile per facilitare il raggiungimento di obiettivi di politica pubblica nel campo dell'istruzione e formazione, del lavoro, dell'equità e del benessere sociale.
    In linea con tali indicazioni, l'Associazione supera la storica impostazione didattico/professionale dell'orientamento e ne delinea una concezione articolata e complessa, che non privilegia una sola dimensione rispetto alle altre, ma ricerca in ogni contesto elementi capaci di forgiare quelle doti indispensabili affinche' ciascuno possa operare e scegliere sempre più in autonomia e liberta'. Per curare, supportare e sostenere in ogni circostanza la persona, l'Associazione individua sette specifici ambiti in cui svolgere una mirata attività di orientamento.
  •  


CHI E'
ASNOR

LA FIGURA
PROFESSIONALE

RICONOSCIMENTI
ASNOR

SBOCCHI
OCCUPAZIONALI